Tab social
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
twitter_lan
Icon_flickr
icon_mail
 

NATALE ECOLOGICO

Auguri natale Green


Le feste natalizie sono quel periodo dell’anno in cui siamo tutti di buon umore, l’atmosfera è piena di magia e di speranza e gli sprechi, i rifiuti e anche le emissioni inquinanti aumentano a dismisura. Perciò ecco qualche consiglio per un Natale più green.
Se ognuno di noi quest’anno seguisse queste semplici regole contribuiremmo a riservare alla Terra il regalo migliore di tutti: un 2020 più sostenibile.

1. Fai regali... utili

Fai una lista delle persone a cui farai il regalo di Natale e scegli per ciascuna qualcosa di veramente utile.
Per un appassionato di film, ad esempio, un regalo gradito sarà l’abbonamento al cinema, oppure a teatro.

 

2. Il pacchetto... GREEN

Un foglio di giornale, una pagina di un libro o un vecchio spartito possono diventare una bellissima carta regalo, dall’effetto assicurato.
Per completare il pacco regalo potete usare lo spago da cucina, aggiungendo delle bacche rosse. 

3. Shopping... in compagnia

Armati della tua lista e riempi la macchina di amici a caccia di regali.
Dividere l’auto creerà meno traffico e meno emissioni di CO2.
Godiamoci l' atmosfera natalizia passeggiando o utilizzando la bici o i mezzi pubblici.

4. Albero di plastica... o albero vero?

L’abete vero ha sicuramente qualcosa di magico, ma prima di comprarlo assicurati di avere un posto dove trapiantarlo alla fine delle festività.
Oppure scegli l’albero sintetico che, se conservato con cura, può durare moltissimi anni e accompagnare la tua famiglia Natale dopo Natale. 
Infine i più creativi potranno optare per un albero “fai da te” creato con cartone o bottiglie di plastica.

5. Separateli... in casa

Il Natale, ogni anno, porta con sé tanti rifiuti da smaltire.
La carta da regalo dorata, argentata o lucida deve essere buttata nell’indifferenziato così come i nastri e i fiocchi colorati che decorano i pacchi dono.
Separiamo i componenti in carta e cartone, plastica e polistirolo...quando ciò non è possibile l’involucro andrà gettato nell’indifferenziato.

6. Creare l’atmosfera… con luminarie “salva-clima”

Le luci sono fondamentali per creare l’atmosfera del Natale, ma è ora di mandare in pensione quelle a incandescenza!
Meglio utilizzare lampadine e luminarie a Led che consumano fino all’80% di energia in meno delle vecchie luci a incandescenza. È vero che le luci Led costano di più rispetto alle luminarie tradizionali, ma l’investimento iniziale viene facilmente compensato dai consistenti risparmi in bolletta. Le luci led hanno inoltre una maggiore longevità: possono durare fino a 30 volte di più rispetto a quelle a incandescenza, il che consente di utilizzarle per molti anni prima di doverle sostituire.

7. Non sprecare cibo

Il pranzo di Natale con il minor impatto ambientale è quello che rispetta le regole del riciclo, la stagionalità degli alimenti, che usa ingredienti a km 0 e di coltivazione biologica.
Ma la cosa più importante è evitare lo spreco di cibo. E per non sprecare il trucco è fare porzioni contenute: meglio una quantità minore di cibo nel piatto,
lasciando la possibilità ai nostri ospiti di fare il bis, che una porzione abbondante avanzata nel piatto.


Natale ecologico 10