Tab social
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
twitter_lan
Icon_flickr
icon_mail
 
Intestazione

News

 
19/05/2010
Quattro artisti bisiachi in mostra a Venezia
Tutto pronto per l’inaugurazione dell’importante esposizione ”La Bisiacaria a San Marco”, una collettiva d’arte organizzata dall’amministrazione comunale, dalla Pro loco di Turriaco e dal Circolo culturale e ricreativo don Eugenio Brandl. Da oggi alla fine del mese ben quindici artisti della Bisiacaria avranno la possibilità di esporre alcune opere nelle rinomate sale del Palazzo delle prigioni di Venezia, accanto a piazza San Marco. Diverse le arti proposte che spaziano dalla pittura, al disegno, alla scultura. Oggi verso mezzogiorno una corriera partirà da piazza Libertà a Turriaco per l’inaugurazione della mostra che avverrà alle 16. L’iniziativa che gode del contributo dei due istituti di credito cooperativo bisiachi, ossia delle Bcc di Turriaco e di Staranzano e Villesse, della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, della collaborazione dell’Associazione culturale bisiaca nonché del patrocinio della Provincia di Gorizia e di tutti i comuni della Bisiacaria, è stata curata dal critico Giancarlo Bonomo. Mario Bagat, Giovanni Bonifacio, Aldo Bressanutti, Franco Ciot, Laura Cristin, Sonia D’Alessandro, Pierluigi De Lutti, Armando Depetris, Fulvio Dot, Walter Dusatti, Pietro Girotto, Francesca Martinelli, Salvatore Puddu, Diego Valentinuzzi e Amerigo Visintini sono stati gli artisti prescelti per quest’avventura, “…personalità fortemente creative che hanno realizzato nell’arte il vertice di un’indagine interiore ispirata dagli spazi aperti della natura incontaminata che si estende fino alla laguna progenitrice di Venezia…” ha affermato Bonomo. Sarà una vetrina importante dunque per una collettiva di artisti indubbiamente diversi tra loro, ma uniti in una terra ricca di talenti che, ancor’oggi, avverte un legame profondo con la Serenissima. Il progetto ha preso vita da una proposta di alcuni anni fa legata al critico d’arte Tino Sangiglio, fondatore dell’Archivio dell’arte bisiaca, scomparso prematuramente nell’agosto 2008. Dalle prestigiose sale del Palazzo delle prigioni di Venezia l’esposizione, che è nata con un carattere itinerante, raggiungerà le nostre Terre partendo probabilmente dal Comune di Ronchi dei Legionari già nel mese di giugno, per spostarsi poi durante l’anno nel capoluogo provinciale e chiudere il suo percorso nella comunità di Turriaco, nella sala consiliare di piazza Libertà, a fine anno.