Tab social
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
twitter_lan
Icon_flickr
icon_mail
 
Intestazione

News

 
09/12/2009 Banca e Territorio
Presepe con 70 figure a grandezza naturale
Ieri in occasione della festa dell'Immacolata, l'arcivescovo di Gorizia, monsignor Dino De Antoni, ha inaugurare il presepe a grandezza naturale, allestito per la prima volta a fianco della chiesa parrocchiale. Presepe che quest'anno è stato approntato per la quinta volta, anche se nelle precedenti edizioni aveva sempre trovato spazio nel suo originario sito alla periferia nord del paese. Ad accogliere l'arcivescovo c’erano il parroco monsignor Luigi Olivo assieme al sindaco Simonetta Vecchi e al presidente della sezione di Villesse della Bcc di Staranzano e Villesse, Mario Capello, così come erano presenti molti parrocchiani che hanno salutato con un applauso l'arrivo dell'arcivescovo. De Antoni, dopo aver impartito la benedizione, accompagnato da Bruno Sclaunich, ideatore del progetto e realizzatore delle sagome che adornano il presepe, ha voluto visitare l'opera esprimendo compiacimento per quanto è stato fatto ed assicurando poi che si attiverà per segnalare e propagandare la pregevole realizzazione. Il presepe è composto da settanta figure, tra personaggi umani e animali, col villaggio palestinese che funge da quinta scenografica. Ricco di personaggi e molto curato nei particolari, con una accorta mescolanza della originale raffigurazione e l'introduzione di elementi innovativi tipici della vita e della cultura friulana, il presepe sarà visitabile fino al 10 gennaio, meglio la sera, fanno notare i responsabili, in quanto l'illuminazione lo rende ancor più suggestivo. Anche il parroco si è detto soddisfatto della nuova collocazione del presepe, in quando dà maggiore risalto al lavoro di tanti bravi volontari che si sono prodigati per settimane ed inoltre permette di abbinare alcuni momenti di preghiera all'esterno, davanti alla grotta del Bambin Gesù e all'interno della chiesa. Ricordiamo gli orari di apertura: dalle 16.30 alle 21 tutti i giorni feriali, dalle 10 alle 21 sabato e la domenica.